Antonio Genovese (a destra) viene premiato dal dirigente Donato Lacerenza